Venice

La mia palestra
Libero dalle appiccicose immagini clichè che questa strana città quasi impone, mi perdo volentieri tra  le calli ed i campi.
La luce gioca con me, la gente invece mi ignora e come un piccolo roditore mi aggiro intento a portare a casa un pezzetto delle singolari sensazioni che questo posto ogni volta mi da.