Sigma 24-105 f4 impressions

Lunedì di pioggia (tanto per cambiare) e ne approfitto di un momento di tranquillità per parlare di un ottimo obiettivo: il Sigma 24-105 f4.Non è mio costume fare una recensione tecnica (ce n'è già abbastanza in giro), ma riportare semplici sensazioni d'uso e magari dare uno spunto in più.

La mia attrezzatura si basa su una reflex Nikon, ma, se non si era capito, non sono proprio quel che si dice un "fan boy" del marchio. Non perchè i prodotti Nikon non siano validi, tutt'altro, ma perchè cerco di non ragionare in monomarca e mi piace provare altre strade. Parlando di obiettivi secondo me alcuni prezzi non sono sempre giustificati e dato che non sono un professionista trovo eccessiva una spesa di 1500 euro per un obiettivo che per quanto nitido e performante ( e ci mancherebbe anche che non lo sia) è assolutamente sovrastimato per le mie esigenze attuali. Qualcuno inorridirà, il ragionamento per cui più costa, più sono fotografo e (forse) più le foto saranno buone è un ragionamento che trova molti seguaci e se "l'avercelo più grosso" li fa sentire meglio, buon per loro. Io sono ancora convinto che il "sacco di carne" dietro la macchina fotografica faccia la differenza in tutta questa storia, ma veniamo al sodo.

Sigma 24-105 f4

Sigma 24-105 f4

Cercando un ottica tuttofare di buona qualità ho preso a riferimento il Nikon 24-120 f4 che partiva qualche mese fa dalla ragguardevole cifra di circa €1300. Poi Sigma ha presentato il suo nuovo 24-105 f4 ad un prezzo molto competitivo. Dopo qualche ricerca ed un po' di pazienza ho raccolto informazioni sufficienti per decidermi per il secondo riuscendo a spuntare un buon prezzo.

Sigma è un'azienda che ha decisamente rinnovato l'approccio produttivo ed il parco ottiche sfornando una serie di obiettivi notevoli. La serie ART è la più stuzzicante con lenti come il 18-35 f1.8 ed 24-105 appunto,per non parlare poi dei fissi come il 35 1.4 che a leggere le recensioni surclassa i diretti concorrenti di Nikon e Canon.

Quindi perdo 15mm di focale ma risparmio dei bei soldini ed usandolo su un corpo APS-C diventa quasi un 36-160 anche troppo tele per le mie esigenze.

Sigma 24-105 f4

Sigma 24-105 f4

Il primo impatto è un po' destabilizzante per i miei gusti, 800 grammi da attaccare alla macchina per un bel 1,4 chili da portare al collo. Poi usandolo mi rendo conto di aver fatto la scelta giusta. Molto nitido a tutte le focali e fin dalle prime foto ne sono rimasto colpito. Uno stabilizzatore di ultima generazione che funziona molto bene e che mi ha permesso di scattare a 1/60 a mano libera senza la minima traccia di micromosso, sostanzialmente non ho sentito la mancanza di un'apertura più ampia."Bokeh" a f4 piacevolmente morbido ed uniforme. Nelle recensioni era evidenziata la presenza di vignettature usando corpi FF, ma per il momento non è il mio caso.

L'obiettivo è ben bilanciato durante l'uso, trovo molto funzionale l'ampia ghiera dello zoom che offre una piacevole resistenza e a zoom completamente esteso viene a trovarsi nella giusta posizione visto il peso da reggere. Autofocus rapido, preciso e così silenzioso che le prime volte ho dovuto accertarmi di non ever accidentalmente messo in manuale. Monta filtri da 82mm e non è il massimo per chi usa polarizzatori e gingilli vari davanti all'obiettivo.

Riassumendo.

Pro

Nitidezza Rapporto qualità prezzo Stabilizzatore efficace Autofocus rapido e silenzioso

Contro

Peso FIltri da 82mm

Insomma un ottimo prodotto che mi sento di consigliare a chiunque cerchi un valido obiettivo generico dall'ottimo rapporto qualità prezzo, performante per la maggior parte dei cosiddetti "prosumer" attenti a spendere bene i propri quattrini.

Per vedere una serie di foto scattate con questo obiettivo vi invito a visionare questo post.