365 april

Con la mia abituale latenza... scrivo un breve resoconto dell'ultimo mese. Ebbene è stato un mese molto duro.Chi fa fotografia con "sentimento" può capirmi; quando controlli il lavoro della giornata e capisci che tutto è da buttare, ti chiedi:" Ma che cazzo avevo in mento quando ho scattato queste foto?!" ed il sentimento scende sotto i tacchi. No, non sono le crisi umorali di una teenager davanti allo specchio. Il 365 sta cambiando (o forse sono io a cambiare); all'inizio c'è l'entusiasmo, poi la programmazione degli scatti, ora invece vivo più alla giornata, non è che non cerco le situazioni per scattare, ma lascio che le cose mi vengano incontro più naturalmente. Scatto di meno, e questo è bene, spesso con due o tre scatti ottengo il risultato, ma non sempre riesce l'alchimia e la sera, davanti al monitor è un disastro. Se fotografare è proiettare l'immagine di sé allora vuol dire che a volte la mia immagine non mi piace per niente... oh mio Dio, sto davvero ragionando come una teenager davanti allo specchio...

Il progetto comunque continua...

www.365ofmine.wordpress.com